JUDY COLLINS – 02/07

JUDY COLLINS – USA

Sabato 2 luglio 2022
Piazza Duomo – Spilimbergo
Ore 21:15
INGRESSO A PAGAMENTO

Acquista il biglietto

Nel corso della sua lunga carriera, Judy Collins ha sempre mostrato un gusto impeccabile. Nel suo storico album del 1967, Wildflowers, ha presentato una straordinaria collezione di pezzi originali insieme a quelli di nomi non ancora noti al pubblico dell’epoca come Joni Mitchell e Leonard Cohen, oltre a una coraggiosa selezione di canzoni di Jacques Brel e Francesco Landini. La sua ricca tavolozza sonora e il dono per la scrittura le hanno consentito di evolversi in una cantautrice poetica e votata alla narrazione. Adesso, nel suo sesto decennio come cantante e compositrice, Judy sta vivendo una stagione di rinnovata creatività. Il suo ventinovesimo album in studio, Spellbound, la vede godersi una grande rinascita artistica: i tredici brani che compongono il lavoro meritano una menzione speciale nella sua carriera. Per la prima volta in assoluto è autrice di tutti i pezzi, dodici canzoni folk moderne, con l’aggiunta di uno dei suoi evergreen, The Blizzard, come bonus track. Spellbound è un album introspettivo e impressionista, e si dipana come se Judy fosse la curatrice di una mostra museale sulla sua vita, dandoci il benvenuto in una retrospettiva sui suoi momenti più formativi, alcuni noti e pubblici, altri intensamente personali e intimi.

JUDY COLLINS

USA

Throughout her long career, Judy Collins has always stood out for her impeccable taste. Her famous album Wildflowers (1967) includes an extraordinary collection of original songs collaborated with artists that the audience were unaware of, such as Joni Mitchell and Leonard Cohen, and Jacques Brel and Francesco Landini. Her rich acoustic palette and her gift for writing helped her to become a poetic singer-songwriter devoted to storytelling. In her sixth decade as singer and composer, Judy is now living a period of renewed creativity. Her twenty-ninth studio album, Spellbound, sees her as the protagonist of a great artistic renaissance: the thirteen tracks of her album deserve a special mention in her career. For the first time ever, she wrote all tracks, twelve folk modern songs with the addition of one of her evergreens, The Blizzard, as bonus track. Spellbound is an introspective and impressionist album that unfolds as if Judy were the curator of an exhibition on her life, welcoming us in on her most educational moments, some of which are known and public while others are intensely personal and intimate.

ArtistJudy Collins
Websitehttp://www.judycollins.com
CountryUSA
MusicFolk, Country, Pop, Rock and Roll
Concert 2nd July 2022
LocationSpilimbergo – Piazza Duomo