JETHRO TULL

Gran Bretagna

JETHRO TULL

Sono reduci dalle date di tutto esaurito nei teatri italiani e dall’uscita a gennaio di The Zealot Gene, primo album in studio dopo diciotto anni, che è stato accolto trionfalmente da pubblico e critica, finendo nelle top ten delle classifiche di mezzo mondo, e già son pronti a questo nuovo tour estivo.
I Jethro Tull apparvero per la prima volta con questo nome nel 1968 nel famoso Marquee Club di Londra e da lì riuscirono a creare immediatamente un largo seguito, suonando su e già per l’Inghilterra. Il vero successo – anche un po’ a sorpresa – arrivò al Sunbury Jazz e al Blues Festival nell’estate del 1968. R e pubblicarono il loro primo album, This Was, con la formazione originale con Anderson, Cornick, Bunker e Abrahams. Dopo la sostituzione di Mick Abrahams con Martin Barre, circa altri trenta musicisti si sono avvicendati nelle fila dei Jethro Tull, marchio che sopravvive fino ad oggi e dura nel tempo: Ian Anderson si esibisce con la band in genere per circa un centinaio di spettacoli ogni anno in tutto il mondo.
La storica prog band britannica ha pubblicato The Zealot Gene il 28 gennaio. Il disco, anticipato dal singolo Shoshana Sleeping e dal brano che dà il titolo all’intera raccolta, è stato descritto da Ian Anderson come un insieme di riflessioni su temi e concetti biblici. Anche se nutro un’autentica passione per lo sfarzo e la narrazione fiabesca del Libro Sacro, sento ancora il bisogno di mettere in discussione e disegnare paralleli a volte sacrileghi del testo.

ArtistaJethro Tull
PaeseGran Bretagna
MusicaRock Progressivo, Art Rock
Concerto13 Luglio 2022
LuogoCastello - Udine

FORMAZIONE:

Ian Anderson: voce, flauto, chitarra acustica

John O’Hara: tastiera;

David Goodier: basso elettrico;

Joseph Parish James: chitarra elettrica;

Scott Hammond: batteria e percussioni.